le opere

Rojo de Vida Negro de Muerte

Tipo: traducción poesía
Lingua: italiano
Anno: 1969
Editore: Jester Libri
Luogo: Firenze
Traduttore: Carlo Coccioli del español
Commenti: Con Tullio Ristori

Descrizione:

da Jester Libri, Bologna 1969

"La poesia messicana contemporanea è pressoché sconosciuta in Italia. La fama dei suoi protagonisti essenziali si ferma, per la maggior parte, ai confini del Messico. Lodevole è quindi lo sforzo dello scrittore Carlo Coccioli di farci conoscere l’ultima produzione poetica messicana con una antologia.
Coccioli vi ha raccolto le opere di alcuni dei poeti da lui giudicati più significativi, dandone a fronte la traduzione insieme a Tullio Ristori. La parzialità di un simile libro è scontata in partenza, avverte Coccioli, dato che la scelta è sempre, anche involontariamente, soggettiva. Troveremo così Octavio Paz, più noto forse al di fuori dei confini della sua patria per il libro 'El labirinto de la soledad', pubblicato nel 1950, e insieme Carlos Pellicer, attivo protagonista degli avvenimenti politici della sua patria, e Jaime Torres Bodet, dalla raffinata produzione di ispirazione neoclassica. Non mancano le rappresentanti femminili della poesia: Guadalupe Amor, intimamente combattuta tra il bisogno di Dio e il gusto dello scandalo, Emma Goday, professoressa universitaria e autrice teatrale, con le sue opere soffuse di intenso misticismo."



Download:

Nessun allegato disponibile




Nessun'altra edizione disponibile