le opere

Journal (... - 1956)

Lingua: francés
Anno: 1957
Editore: Table Ronde
Luogo: París

Descrizione:

Di tutti i romanzieri contemporanei, Carlo Coccioli è quello il cui diario intimo è atteso con più impazienza. I suoi romanzi, in effetti, non sono soltanto delle opere interamente determinate e definitivamente chiuse; dietro di esse, c’è un uomo, coi suoi tic, le sue passioni segrete, i suoi partiti presi, il suo entusiasmo. Dei romanzi eccellenti possono essere nati da padre ignoto; quelli di Carlo Coccioli ci impongono la presenza di un autore, la presenza di un uomo. Nessuno di coloro che sono stati commossi, o più semplicemente interessati, da L’image et les saisons, Manuel il Messicano, Fabrizio Lupo, potrà restare indifferente a questo Journal, in testa al quale si potrebbe mettere questa confidenza di Coccioli: “È indispensabile che il diario intimo cammini su un sentiero disseminato di date e nomi di luoghi? Risponderanno di sì quelli che credono che il tempo e lo spazio sono delle realtà concrete e determinate; per quello che mi riguarda, io ho finito di crederlo, ormai credo solo al mio cuore.” È evidentemente molto facile accostare queste ultime parole a quelle, celeberrime, di Jean Cocteau: “Jouez coeur et vous gagnerez.” Il Journal di Coccioli è già, fin d’ora, un documento indispensabile a tutti quelli che s’interessano all’arte di questo autore, e anche una testimonianza capitale sull’arte del romanziere e la difficoltà di scrivere.


Download:

Nessun allegato disponibile



Mi diario (... - 1956) - 1961

Lingua: español
Editore: Cía Gral de Ediciones
Collezione: Ideas, Letras y Vida
Luogo: México
Traduttore: Miguel Rodríguez Puga del frances